I fiori che non hanno paura del gran caldo

I fiori che non hanno paura del gran caldo

Soluzioni per balconi e terrazzi fioriti fino all’autunno

Caldo intenso, afa e aria immobile: condizioni che alcune piante non tollerano bene. Ma il balcone può restare splendido scegliendo le piante che non temono le alte temperature e anzi, grazie alla loro origine tropicale, le preferiscono, regalando splendidi colori e lunghissime fioriture. Ecco quali scegliere, con una premessa: irrigate con regolarità, preferibilmente di sera o di prima mattina, e unite all’acqua una dose di concime Cifo una volta alla settimana.

Surfinie e simili. Oggi alle Surfinie® (petunie ricadenti) si affiancano altre tipologie simili, come le Calibrachoa (petunie nane) Million Bells® e le Potunia®. Sono fiori instancabili a tre condizioni: vaso profondo, concimazione settimanale con Cifo concime liquido per petunie e surfinie, irrigazioni regolari (passare dal terreno disidratato al terreno fradicio è molto dannoso per le radici, è bene innaffiare prima che il substrato sia del tutto asciutto).

Lantana. Pianta di origine centroamericana, è disponibile anche in varietà nane che crescono benissimo in vasi profondi e non temono il caldo e il sole. Se irrigata regolarmente, non smette di fiorire fino a ottobre e ha discreta resistenza a occasionali momenti di siccità (soprattutto se è in piena terra; in vaso ha maggiore fabbisogno idrico).

Gazania. Fiore africano eccezionale per la bellezza e la resistenza, sopporta momenti di siccità e non teme l’aria marina carica di sale.

Portulaca. Esiste in versioni con fiore semplici o doppi, simili a piccole roselline. Robusta e generosa, apre le corolle durante il giorno e le chiude al tramonto, resta fiorita fino all’autunno. Gradisce concimazioni con Cifo concime liquido piante grasse, essendo una succulenta; il prodotto è consigliato anche per Sedum spectabile, altra bellissima succulenta dai fiori rosa in tarda estate e autunno, facilissima e resistente al freddo: la chioma si secca in tardo autunno e gli steli rinascono in primavera.

Oleandro. Arbusto per vasi profondi e per aiuole, praticamente autosufficiente (ma se irrigato cresce e fiorisce molto di più), con fioritura instancabile e grande resistenza al vento, all’incuria e allo smog urbano.

Un consiglio in più: tutte le piante in terra o in vaso risentono delle temperature molto calde, anche quelle citate qui sopra; inevitabilmente c’è un rallentamento nello sviluppo. Per ridurre al minimo lo stress causato dal caldo è consigliabile una somministrazione quindicinale di Cifo Sinergon 2000, specialità 100% naturale, a base di aminoacidi, indispensabili per il corretto sviluppo delle piante. E’ un concime rigenerante indicato per favorire la crescita di piante stentate e migliorare l’assorbimento degli elementi nutritivi, migliorando la risposta a stress termici e di altra natura.