Fumaggine

Con il termine generico di “fumaggini” vengono compresi diversi microrganismi fungini, che si sviluppano sulla pianta in corrispondenza della melata prodotta da insetti, come afidi, aleurodidi (mosche bianche) e cocciniglie: utilizzano per la loro crescita le sostanze zuccherine contenute nella melata. Le colonie fungine si presentano come ammassi nerastri scuri e fuligginosi (da cui la malattia prende il nome). Le fumaggini non danneggiano le piante in maniera diretta, ma indirettamente: ricoprendo con una patina scura le foglie, riducono l’attività fotosintetica, indebolendo le piante. Inoltre, questo rivestimento provoca un danno estetico alla piante e ai frutti che devono essere puliti prima di essere consumati. Vengono interessate foglie, germogli, rametti e frutti di moltissime piante sia erbacee che arboree. Lo sviluppo delle fumaggini è favorito da una forte umidità e da elevate temperature.

PIANTE COLPITE

PRODOTTI CONSIGLIATI

    Ornamentals