Cerca una pianta

Melone

Pianta orticola coltivata per il consumo dei frutti dolci, succosi e profumati.

Melone
Erbacea annuale a portamento prostrato o rampicante, le foglie sono arrotondate e ruvide al tatto. Il frutto può raggiungere dimensioni differenti, a buccia liscia, solcata, reticolata o ruvida, con polpa di colore giallo, arancio o verdastra a seconda delle varietà. Il melone viene coltivato nell’orto nel periodo primaverile-estivo, la maturazione dei frutti avviene nei mesi estivi in funzione delle varietà coltivate e della zona di produzione. La maturazione dei frutti è scalare, per cui si raccolgono in più riprese.

AMBIENTE

Il melone è una pianta con elevate esigenze termiche, assai sensibile al freddo, cresce bene nei climi temperato-caldi, altrimenti sotto serra. Predilige un terreno ben drenato, ricco di sostanza organica. La temperatura ottimale per la crescita è intorno ai 25-30 °C. Richiede abbondanti irrigazioni soprattutto nel periodo che va dalla formazione all’ingrossamento dei frutti, facendo attenzione ai ristagni idrici, che favoriscono le malattie e i marciumi.

NUTRIZIONE E BELLEZZA

Concimare durante la fase vegetativa con fertilizzanti ricchi in fosforo e potassio.
In caso di stress dovuti a sbalzi termici, utilizzare un concime a base di aminoacidi. per migliorare la dimensione e il sapore dei frutti utilizzare un prodotto a base di alghe.

Prodotti specifici consigliati
TRAPIANTO E RINVASO

Al momento della messa a dimora, utilizzare un terriccio leggero adatto alle colture orticole.

  • Parassiti
    Afidi
    L’afide infesta la pagina inferiore delle foglie, che ingialliscono e disseccano. Attacca anche i fiori e i frutti, determinandone l’avvizzimento e impedendone lo sviluppo. Produce un’abbondante melata che richiama le formiche, crea asfissia della vegetazione e per via dell’effetto lente induce ustioni alla pianta. La pianta appare stentata ed è succettibile agli attacchi di fumaggini, che ostacolano la fotosintesi.
    Prodotti specifici consigliati
    Sapone molle
    Acari - Ragnetto rosso
    L’infestazione di acari provoca la perdita di lucentezza e la decolorazione delle foglie, che assumono una sfumatura argentea. Le secrezioni degli acari ricoprono poi la vegetazione fogliare di ragnatele e di una polvere biancastra. I tessuti necrotizzano e le foglie cadono.
    Prodotti specifici consigliati
    Sapone molle
  • Carenze
    Carenza di Ferro
    La carenza di ferro si manifesta con la clorosi delle foglie, che si decolorano e ingialliscono nelle zone internervali. Si verifica la necrosi dei margini fogliari, la caduta anticipata delle foglie e a volte la morte della pianta.
    Prodotti specifici consigliati
    Ferro
    Carenza di Magnesio
    Si manifesta come una clorosi screziata della foglia, a cui segue la necrosi dei tessuti colpiti e la caduta delle foglie.
    Prodotti specifici consigliati
    Magnesio
    Carenza di Potassio
    Le foglie più vecchie tendono a decolorarsi nei margini, che si ripiegano e arricciano.
    Prodotti specifici consigliati
    Potassio

Le piante sono la tua passione?

Non perderti i nostri consigli per farle crescere sane e rigogliose!

Privacy Policy

Hai una domanda?

Contatta un esperto

Chiedi consiglio ai nostri esperti

Chiedi consiglio ai nostri esperti per scoprire quali prodotti usare per prenderti cura delle tue piante, e come usarli al meglio



Dove acquistare i prodotti

Trova il punto vendita più vicino a te

Seguici

Segui i nostri canali social