Cerca una pianta

Biancospino

Il Biancospino è un arbusto con altezza che può variare dai 2 agli 8 metri e con un diametro dell’apparato aereo di 1,5-5 metri.

Biancospino
La pianta si presenta come un piccolo albero spinoso, con foglie obovate, lobate, di color verde chiaro.
I fiori di colore bianco fioriscono ad inizio maggio, mentre le bacche, di colore rosso, compaiono in autunno.

AMBIENTE

Il Biancospino è una pianta robusta che resiste bene agli effetti del vento e degli inquinanti atmosferici. Si adattano a quasi tutti i tipi di terreno, prediligendo comunque terreni soffici, profondi e ben drenati. Il biancospino tollera bene l’ombra pur preferendo un ambiente soleggiato, ha comunque necessità almeno di alcune ore di sole diretto per potersi sviluppare al meglio. Sopporta bene l’eccessiva umidità e siccità, anche temperature molto fredde o molto calde non influiscono particolarmente sulle piante poste su terreno, possono invece influire negativamente su quelle in vaso.
Si pianta in autunno o all’inizio della primavera, per formare siepi basse si utilizzano piantine alte 30-40 cm spaziandole di 30-40 cm. Per siepi alte si usano invece piante già formate di altezza di circa un metro e si collocano a distanza di 60-100 cm.
La potatura si può effettuare da luglio a marzo.

NUTRIZIONE E BELLEZZA

Per favorire l’aspetto rigoglioso e folto si possono utilizzare concimi ricchi di azoto e potassio in primavera per favorire lo sviluppo di nuova vegetazione e di nuovi fiori. Nel resto dell’anno si può invece concimare una volta al mese, ogni 3 nel caso di fertilizzanti a lenta cessione, con concimi generici per piante verdi o fiorite.

Si possono usare concimi idrosolubili da somministrare con le annaffiature o, nel caso si abbiano grosse superfici, concimi granulari a lenta cessione.

Prodotti specifici consigliati
TRAPIANTO E RINVASO

La messa a dimora si effettua in marzo-aprile in tutti i terreni da giardino mescolando al terriccio della sostanza organica.

  • Malattie fungine
    Oidio - Mal bianco
    La malattia si manifesta attraverso macchie decolorate circolari, che successivamente si ricoprono di una patina biancastra di consistenza polverulenta.
    Prodotti specifici consigliati
    Ruggine
    Si osserva la formazione di escrescenze localizzate sui piccioli, le nervature fogliari e sui frutti. In un secondo tempo da tali escrescenze fuoriesce una polvere di colore giallo-arancio, costituita dalle spore del patogeno.
    Prodotti specifici consigliati
  • Parassiti
    Afidi
    Gli afidi infestano le parti più tenere dei getti e la pagina inferiore delle foglie. Le prime infestazioni si possono osservare già in primavera e possono causare deformazione e accartocciamento dell’apparato fogliare, si possono avere infestazioni anche molto estese che arrecano gravi danni.
    Larve defogliatrici
    L’infestazione comincia già nei primi giorni primaverili dove le larve si nutrono di giovani foglie che riuniscono tramite fili sericei per formare piccoli nidi. I danni alla pianta possono essere gravissimi in caso di forti infestazioni che se ripetute possono portare alla morte di rami, branche o della pianta stessa.

Le piante sono la tua passione?

Non perderti i nostri consigli per farle crescere sane e rigogliose!

Privacy Policy

Hai una domanda?

Contatta un esperto

Chiedi consiglio ai nostri esperti

Chiedi consiglio ai nostri esperti per scoprire quali prodotti usare per prenderti cura delle tue piante, e come usarli al meglio



Dove acquistare i prodotti

Trova il punto vendita più vicino a te

Seguici

Segui i nostri canali social