Cerca una pianta

Basilico

Pianta erbacea aromatica, dal profumo intenso e penetrante.

Basilico
Sul fusto si ergono foglie opposte, ovali, sostenute da un picciolo, di colore verde brillante sulla pagina superiore, verde-grigio in quella inferiore. I fiori di basilico sono piccoli e bianchi, e compaiono in agosto in spighe all’apice della pianta. La pianta può raggiungere un’altezza di 30-60 cm.

AMBIENTE

Il basilico ama posizioni soleggiate e terreni leggeri e ben drenati. Le annaffiature devono essere frequenti. Per favorire la produzione di foglie, asportare le infiorescenze appena si formano.
La semina avviene in marzo-aprile, in un luogo protetto, in vaso o terrine con substrato leggero. Quando le piantine sono sviluppate si possono trapiantare in vasi più grandi o in terra piena.

DA SAPERE

Il succo delle foglie se strofinato sulla pelle allontana le zanzare.

NUTRIZIONE E BELLEZZA

Il basilico predilige terreni fertili, utilizzare un ammendante ricco di Leonardite per aumentarne la fertilità. Utilizzare un concime che sostiene lo sviluppo dell’apparato radicale, favorendo l’assorbimento degli elementi nutritivi. Utilizzare regolarmente un concime specifico che favorisce la produzione di piante sani e appetitosi, con aroma intenso.
Per intensificare le difese naturali da stress ambientali quali escursioni termiche e stress idrici, utilizzare ALGATRON, specialità a base di alghe Macrocystis integrifolia.
Per stimolare la produzione di nuove foglie, il basilico richiede una “cimatura”, ovvero l’eliminazione delle punte in fioritura.

Prodotti specifici consigliati

TRAPIANTO E RINVASO

Il momento migliore per seminare il basilico in serra o semenzaio è nei mesi febbraio-marzo. Per la semina in pieno terra è meglio aspettare le temperature più miti, nei mesi aprile-maggio. Si può procedere alla messa a dimora delle piantine in questi mesi.
Il basilico richiede un terreno fertile, soffice e ben drenato, non ama i ristagni idrici.

Prodotti specifici consigliati

  • Malattie fungine
    Peronospora
    Favorita da un clima caldo, la malattia si manifesta con la comparsa di macchie giallo-brune tra le nervature delle foglie; sulla pagina inferiore si forma una muffetta violacea. Le foglie tendono a disseccare.
    Prodotti specifici consigliati
    Cifoblok
  • Parassiti
    Larve minatrici
    Sono insetti minatori che scavano gallerie tortuose nello spessore della lamina fogliare provocandone l’ingiallimento e il successivo disseccamento.
    Prodotti specifici consigliati
    Polvere di roccia
    Tripidi
    Sono piccoli insetti che vivono a spese delle piante traendo nutrimento dalla linfa, che asportano praticando punture mediante l’apparato boccale pungente succhiatore. In prossimità delle punture compaiono macchie decolorate argentee. Si osservano disseccamenti e malformazioni delle foglie
    Prodotti specifici consigliati
    Polvere di roccia
    Cosmotrin PFnPE
    Nottue
    Sono lepidotteri, che nella forma larvale si cibano delle foglie principalmente di notte e lasciano escrementi neri di forma tondeggiante. Inizialmente le larve compiono erosioni sulle foglie, in un primo momento limitate alla pagina inferiore, in un secondo momento finiscono per interessare l’intera lamina, lasciando soltanto le nervature principali e i piccioli.
    Prodotti specifici consigliati
    Polvere di roccia
  • Carenze
    Carenza di Potassio
    Le foglie vecchie presentano dei punti necrotizzati nelle zone internervali, che diventa sempre più evidente con l’avanzare della carenza. Una carenza importante mostra anche segni di clorosi.
    Prodotti specifici consigliati
    Potassio
    Carenza di Ferro
    Le foglie giovani presentano un ingiallimento delle zone internervali, la nervatura centrale rimane sempre verde. In seguito si estende anche alle foglie rimanenti e porta alla caduta delle foglie.
    Prodotti specifici consigliati
    Ferro
    Carenza di Azoto
    Le foglie presentano un colore giallognolo e successivamente si necrotizzano ai bordi, la pianta presenta una crescita stentata
    Prodotti specifici consigliati
    Azoto
    Carenza di Fosforo
    Le foglie presentano delle piccole macchie violacee, che col tempo diventano sempre più evidenti partendo dalle foglie inferiori.
    Prodotti specifici consigliati
    Fosforo
    Carenza di Calcio
    Le foglie giovani presentano delle piccole macchie necrotiche vicino alla base nei punti d’attacco delle foglie.
    Prodotti specifici consigliati
    Calcio

Chiedi consiglio ai nostri esperti

Scopri quali prodotti usare per prenderti cura, al meglio, delle tue piante


Iscriviti alla newsletter

Campo di interesse

Dove acquistare i prodotti

Trova il punto vendita più vicino a te

Seguici

Segui i nostri canali social