Cerca una pianta

Arancio

Pianta arborea tipica delle regioni a clima mite, diffuso in tutti i paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo, in Italia è maggiormente diffusa nelle regioni del sud.

Arancio
Albero sempreverde di medie dimensioni, molto apprezzato sia per la produzione dei frutti sia per il suo aspetto ornamentale. Le foglie sono di colore verde scuro, i fiori, zagare, sono molto profumati e di colore bianco. L’arancio, a differenza del limone, fiorisce solo una volta all’anno, in primavera. I frutti tondeggianti con buccia liscia o rugosa sono di colore arancione. La polpa, di colore giallo arancio o rosso scuro, suddivisa in spicchi, è succosa dolce o leggermente acidula a seconda delle varietà. L’arancio viene coltivato anche a scopo ornamentale in grandi vasi.

AMBIENTE

E’ una pianta che cresce in maniera ottimale nelle zone a clima temperato caldo. Si consiglia la coltivazione in zone riparate in quanto non sopporta le basse temperature. Il momento migliore per mettere a dimora le giovani piante di arancio è la primavera, da fine marzo a maggio, a seconda delle zone, quando il rischio di gelate è ormai passato. Cresce bene in terreni leggeri, fertili, ricchi di sostanza organica e ben drenati. Richiede frequenti irrigazioni soprattutto nel periodo primaverile–estivo: per favorire la penetrazione di abbondante acqua, si crea sotto la chioma, in corrispondenza delle radici una leggera depressione. La potatura si effettua in estate, considerando che la produzione avviene sui rami nuovi e che è una specie che non sopporta molto bene i tagli.

NUTRIZIONE E BELLEZZA

Nella preparazione del terreno prima dell’impianto arricchire il terreno con un concime azotato a lento rilascio e con un ammendante a base di leonardite. Per avere un abbondante numero di frutti la pianta necessita di un’adeguata concimazione da effettuare in primavera ed estate. Per rigenerare le piante colpite da stress di origine climatica concimare con un fertilizzante a base di aminoacidi e microelementi.

Prodotti specifici consigliati

TRAPIANTO E RINVASO

Per le piante in vaso si consiglia di utilizzare un terriccio specifico.

  • Malattie fungine
    Mal secco
    Nella parte aerea della pianta l’infezione si manifesta con un ingiallimento delle foglie apicali e successiva caduta. Vengono colpiti anche i giovani rami che disseccano, la sezione dei rami colpiti ha una colorazione giallo-arancio. Quando la malattia colpisce le radici la pianta, in breve tempo, si presenta avvizzita e le foglie disseccano ad iniziare da quelle più basse, in questo caso la malattia porta la pianta alla morte. Si consigliano trattamenti preventivi nel periodo autunno-invernale.
    Prodotti specifici consigliati

    Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/clients/client0/web2/web/cifols/wp-content/themes/FoundationPress-master/parts/singlePia-footer.php on line 87
  • Parassiti
    Acari - Ragnetto rosso
    Il danno si manifesta sulle foglie e sui frutti, le foglie in seguito alle punture presentano bollosità di colore ruggine e cadono facilmente. L’attacco sui giovani frutti determina una caduta prematura, i frutti maturi si presentano depigmetnati o con macchie rugginose.
    Prodotti specifici consigliati
    Sapone molle
    Afidi
    I piccoli insetti di colore verde, con le loro punture provocano danni sulle foglie che si presentano accartocciate. Inoltre l’insetto produce abbondante melata che imbratta la vegetazione ei frutti e può portare allo sviluppo di fumaggini.
    Prodotti specifici consigliati
    Cosmotrin PFnPE
    Tignole
    Il danno è provocato dalle larve, di colore verde-bruno, a carico dei boccioli fiorali che cadono prematuramente.
    Prodotti specifici consigliati
    Cosmotrin PFnPE
    Cocciniglia
    Ci sono varie tipologie di cocciniglie che possono attaccare l'arancio, la cocciniglia cotonosa (diceria), farinosa, a virgola, ad elmetto (ceroplaste), bianca o rossa. Gli insetti si insediano sulle foglie, sui peduncoli, in prossimità o sui frutti, sui rami più giovani e si nutrono della linfa. L’attacco provoca deperimento della pianta, emissione di melata che imbratta la vegetazione e porta allo sviluppo di fumaggini.
    Prodotti specifici consigliati
    Oleoter PFnPE
    Olio di lino
    Prodotti specifici consigliati
    Sapone molle
    Prodotti specifici consigliati
    Propoli
  • Carenze
    Carenza di Azoto
    Le foglie si presentano di dimensioni ridotte e con una colorazione giallastra-aranciata, infine necrotizzano a partire dai bordi. La carenza si manifesta prima sulle foglie più basse per poi proseguire su quelle più alte della pianta.
    Prodotti specifici consigliati
    Azoto
    Carenza di Ferro
    Le foglie presentano un colore giallo con le nervature verdi, successivamente si ha necrosi dei margini fogliari e caduta. La pianta ha una crescita stentata. La carenza si manifesta prima sulle foglie più giovani.
    Prodotti specifici consigliati
    Ferro
    S 5 Radicale
    Carenza di Magnesio
    La carenza di magnesio si manifesta con una decolorazione screziata della lamina fogliare. La carenza si manifesta prima sulle foglie più vecchie, presenti nella parte bassa dei rami.
    Prodotti specifici consigliati
    Magnesio

Chiedi consiglio ai nostri esperti

Scopri quali prodotti usare per prenderti cura, al meglio, delle tue piante


Iscriviti alla newsletter

Campo di interesse

Dove acquistare i prodotti

Trova il punto vendita più vicino a te

Seguici

Segui i nostri canali social