Un piccolo frutteto in giardino e in terrazzo

Un piccolo frutteto in giardino e in terrazzo

È il momento giusto per comprare e piantare le piante da frutto

L’inverno lascia già immaginare il futuro: è il momento per progettare nuove idee in giardino e in vaso. Nei punti vendita c’è in questo periodo una buona scelta di piante da frutto: è infatti un momento adatto per il trapianto, se la terra non è troppo gelata e se non sono previste minime molto sotto zero nei giorni successivi.

Per scegliere bene è importante conoscere le caratteristiche delle varietà che interessano: chiedete nel punto vendita se si tratta di specie autofertili o se è necessario avere più esemplari per riuscire ad ottenere una buona fruttificazione; il cotogno, per esempio, è autofertile; alcune varietà di melo e di pero lo sono; il pesco, invece, no. Inoltre è bene informarsi sulle dimensioni della pianta adulta (alcune tipologie possono vivere in vaso, altre no).

Vale la pena di valutare le varietà antiche locali, spesso molto resistenti, e i frutti minori come kaki, nespolo, giuggiolo e i piccoli frutti di bosco (lampone, mora, ribes…), in base al clima e allo spazio disponibile.

Dopo l’acquisto le piante da frutto vanno piantate al più presto migliorando il terreno con un apporto di Cifo Biotron S, specialità naturale costituito da Leonardite, idonea sia per il trapianto che per alberi da frutto già in produzione, 250-500 g per pianta, distribuiti nella zona di suolo occupata dalla proiezione della chioma.

Se si intende coltivare in vaso, questo deve essere molto ampio e profondo, utilizzando Cifo Terriccio specifico per piante da frutto – Linea Torfy, che contiene già il concime necessario per le prime fasi post-trapianto; in seguito le piante da frutto andranno nutrite con Cifo concime idrosolubile per piante da frutto. Il suo utilizzo regolare assicura raccolti abbondanti e gustosi.

Per rinforzare le piante, la scelta più naturale è Propoli Cifo che, con la sua innovativa formulazione coadiuvata da olii vegetali, attiva le difese naturali delle piante nei confronti di insetti, funghi, batteri e virus.