Concimazione localizzata

AUMENTARE LA REDDITIVITà DELLE COLTURE CON LA CONCIMAZIONE LOCALIZZATA

LA CONCIMAZIONE LOCALIZZATA ALLA SEMINA

Sono alcuni anni che i cereali autunno-vernini sono caratterizzati da un mercato stagnante risentendo della globalizzazione, dell’andamento climatico ma soprattutto soffrono di prezzi poco remunerativi.

Per soddisfare un mercato che sta valorizzando la qualità dei raccolti, è necessario modificare le tecniche colturali e inserire prodotti più specializzati per fornire all’agricoltore rese migliori e di qualità con un contenimento dei costi di produzione.

Cifo crede nella potenzialità di questo mercato ricordando sempre che il grano è tra le prime colture dell’annata agraria a fornire reddito all’agricoltore per iniziare a recuperare le spese anticipate di coltivazione.

La semina dei cereali può essere effettuata nelle migliori condizioni, ma se la pianta non dispone degli elementi nutritivi opportuni nelle primissime fasi di sviluppo, il suo potenziale produttivo ne può risentire sensibilmente.

La concimazione localizzata a contatto con il seme, grazie alla vicinanza dei nutrienti alle radici, offre indubbi vantaggi sia in termini economici, grazie all’unico passaggio e ai bassi dosaggi di concime, sia in termini agronomici, dato che l’effetto starter conferisce poi alla pianta anche una maggiore resistenza alle avversità climatiche, una migliore resa e una superiore qualità della produzione.

LA LINEA GRINVER

Ideali per la concimazione localizzata e caratterizzati da purezza dei componenti ed elevata efficienza, i prodotti della linea Grinver consentono dosaggi ridotti e possono definirsi formulati a basso impatto ambientale.

Visti i buoni risultati sia agronomici che di vendita, Cifo ha investito in ricerca per fornire un nuovo formulato con l’obiettivo di coinvolgere sempre più utilizzatori finali per essere utilizzato anche in ambienti più difficili o scarsamente fertili; è stata costituita una linea Grinver dove oltre al prodotto già collaudato Grinver 49 P, la linea si è arricchita del nuovo formulato Grinver 53 NP.

Grinver 49 P è il concime in “minigranuli”, specifico per la localizzazione alla semina, in grado di poter essere messo a diretto contatto con il seme e le radici, per garantire il massimo effetto starter. Il formulato può essere anche miscelato direttamente alla semente tramite mescolamento o stratificazione, garantendo comunque un’elevata omogeneità di distribuzione.

Il nuovo prodotto Grinver 53 NP mantiene le stesse caratteristiche della linea vale a dire un fosforo da perfosfato d’ossa e con un peso specifico uguale al seme di grano che ne permette una distribuzione localizzata ed uniforme; le nuove caratteristiche del Grinver 53 NP sono l’inserimento di azoto e acidi umici per avere un effetto starter più rapido e uno sviluppo di radici elevato.

Le sue componenti permettono una quantità di utilizzo limitato tra i 40 e 60 kg per ha localizzandolo a contatto con il seme; di conseguenza possiamo dire che Grinver 53 NP è un prodotto a basso impatto ambientale; permette di eseguire in un unico passaggio semina e concimazione.

Rispetto ai concimi tradizionali la quantità distribuita per ettaro permette spazi di stoccaggio molto limitati e le sue componenti hanno la capacità di avere una frazione pronta e una a “lento rilascio” utile per avere un buon accestimento per produzioni di quantità e qualità.

concimazione localizzata Interamente derivato da una matrice organica di origine naturale, Grinver 53 NP contiene fosforo completamente assimilabile che, grazie ad uno specifico processo produttivo, non contiene fluoro o metalli pesanti, elementi inquinanti spesso contenuti nei normali perfosfati minerali.

Grinver 53 NP è un formulato di ultima generazione a base di perfosfato d’ossa con azoto prontamente disponibile, acidi umici e fulvici che migliorano l’assimilazione degli elementi nutritivi e stimolano l’attività dei microrganismi del terreno. In questo modo si migliora l’efficacia del concime con particolare riferimento al fosforo evitando la retrogradazione.
La parte fosfatica a pronto effetto, pari al 15% del totale, favorisce una rapida crescita delle piantine proprio grazie all’effetto Starter, mentre la frazione a rilascio graduale, che ammonta al 10%, fornisce energia per dare un pieno supporto nutrizionale lungo tutto il ciclo colturale, migliorando il livello produttivo finale della coltura.

In sintesi grazie all’impiego dei prodotti della linea Grinver si ottengono alcuni essenziali vantaggi:

  • Effetto starter: uniforme e rapida germinazione, maggiore sviluppo delle radici e rapido sviluppo delle prime fasi vegetative.
  • Apporto di fosforo: fosforo altamente disponibile anche in terreni con una scarsa presenza di Sostanza Organica.
  • Nutrizione razionale: grazie alla componente di fosforo a disponibilità graduale contribuisce a coprire le fasi di sviluppo ad elevato fabbisogno energetico. La localizzazione del prodotto a contatto con il seme ne potenzia l’efficacia rendendo il prodotto unico sul mercato
  • Apporto di zolfo: lo zolfo, grazie all’azione acidificante della zona radicale, migliora l’assimilazione degli elementi nutritivi anche in terreni alcalini, incrementando l’efficienza di tutti gli interventi nutrizionali.
  • Distribuzione omogenea: grazie all’uniformità dei granuli la LINEA GRINVER si distribuisce uniformemente senza sprechi di prodotto.

concimazione localizzata

LA CONCIMAZIONE LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI CEREALI BIOLOGICI

In agricoltura biologica, TOP N è il prodotto innovativo per stimolare la partenza e la crescita delle piante contribuendo ad aumentare le proteine nei grani.

  • Crea un ambiente ideale per lo sviluppo delle radici grazie al complesso APR
  • Aumenta attività microbica del terreno
  • Crea un perfetto equilibrio suolo – pianta
  • Forma un reticolo con la capacità di trattenere acqua
  • Migliora disponibilità e assorbimento degli elementi nutritivi
  • Dalle esperienze fatte risulta essere il prodotto ideale per l’agricoltura biologica
concimazione localizzata

Caratteristica del prodotto è l’innovativo complesso APR (Attivatore Proteico della Rizosfera) che svolge una triplice azione:

  • nel SUOLO favorisce l’attività dei microorganismi utili alle piante migliorando la fertilità;
  • sulle RADICI stimola lo sviluppo delle radichette assorbenti;
  • complessa gli ELEMENTI NUTRITIVI rendendoli più disponibili a livello radicale.

Grazie alle sue caratteristiche, TOP N è il concime ideale per le concimazioni localizzate dei cereali autunno vernini.